Condividi su:

 
Loading

INCENTIVI ED AGEVOLAZIONI:
RISPARMIARE è ANCORA PIù FACILE!


L’agevolazione consiste nella possibilità di detrarre dall’Irpef (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) una parte degli oneri sostenuti per la ristrutturazione di abitazioni e di parti comuni degli edifici residenziali, situati nel territorio dello Stato.

Dal 31 Maggio 2016 è operativo il Conto Termico 2.0 che semplifica le operazioni di accesso all’incentivo.

Trovi le regole applicative su www.gse.it, il portale del Gestore dei Servizi Energetici.

Il GSE provvederà a fornire e aggiornare l’elenco di tutti gli apparecchi per i quali è possibile richiedere l’incentivo Conto Termico.
In attesa dell’elenco ufficiale GSE, scarica l’elenco dei prodotti attualmente a catalogo Edilkamin che possiedono i requisiti per richiedere l’incentivo, insieme ad uno schema semplificato del Conto Termico.
L’accessibilità all’incentivo e l’importo effettivo saranno comunque indicati dal GSE, tenendo conto di tutti i requisiti richiesti, non solo del tipo di prodotto (ad esempio requisiti di installazione).

L’incentivo Conto Termico è una straordinaria opportunità di risparmio, molti ne hanno già usufruito: sul sito GSE trovi il “Catalogo apparecchi prequalificati” ovvero l’elenco dei prodotti per i quali è già stato richiesto l’incentivo prima del 31 Maggio 2016. Clicca qui. Il GSE provvederà ad aggiornare tale elenco aggiungendo tutti i prodotti ammissibili.
In alcuni casi i valori sul sito GSE non sono aggiornati: utilizzare sempre i valori delle nostre dichiarazioni.

Tra i documenti per richiedere il Conto Termico, è necessario presentare al GSE la dichiarazione sul prodotto:

• Per le stufe e i focolari clicca qui
• Per le caldaie clicca qui

DETRAZIONE 50% (EX 36%)
PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE >>



DETRAZIONE 65% (EX 55%)
PER INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA >>
Di seguito, una simulazione di calcolo degli incentivi relativi ai prodotti attualmente a catalogo Edilkamin in base al Conto Termico 2.0.

L'importo effettivo sarà quello indicato dal GSE.
Scopri di più >>







Torna indietro